Le ultime
di Sigmund
Blogger
Ist. Freud
L'occhio
di Freud
SCUOLA SUPERIORE PRIVATA PARITARIA
DECRETO N.388 MITF005006
DECRETO N.1139 MITNUQ500H
DECRETO N.2684 MIPMRI500E
IT EN

STAGE LINGUISTICO A FT. LAUDERDALE A.S. 2017-2018

La Commissione Viaggi della Scuola Paritaria S. Freud ha scelto per l’anno scolastico 2017-2018, come meta del Viaggio Studi – Stage Linguistico, Fort Lauderdale, rinomata città affacciata sull’oceano Atlantico e situata a 40 Km da Miami (Florida, USA).

Lo stage linguistico si è svolto dal 23 aprile al 3 maggio 2018. Partecipati degli studenti del Biennio e del Triennio degli Indirizzi Tecnico Tecnologico Informatico e Tecnico Economico Turistico.
La formula prevista per il soggiorno è stata quella del pernottamento in selezionatissime host families e lezioni intensive di lingua inglese presso Scuola TLA, “The Language Academy” che nel 2017 è stata insignita come una delle cinque migliori scuole di lingua per stranieri negli USA. La Scuola S. Freud ha siglato un importante accordo di convenzione con TLA, valido anche per gli anni successivi.

Gli accompagnatori del Viaggio sono stati:

Prof.ssa Luz Maria Barranco – Prof.ssa Letizia Marengon – Prof.ssa Roberta Santoro – Prof. Luca Romani – Prof. Davide Summo – Dott. Daniele Nappo, Rappresentante Legale d’istituto – Prof. Angelo Agresta, Coordinatore didattico - Dott.ssa Laura Meazza, direzione Didattica.

Gli studenti di clasae 3A Informatica raccontano il Viaggio.

Tutto il team è stato molto affiatato e unito ed a ha coniugato con entusiasmo e dedizione momenti dedicati alla didattica con fantastici momenti ricreativi e di visita alle meravigliose attrattiva del luogo.
“Siamo partiti nella mattina d lunedì 23 aprile 2018 dall’aeroporto d Milano – Malpensa con Volo diretto American Airlines. Eravamo impauriti ma con tanta curiosità per quello che avremmo trovato al di là dell’oceano. Non ci conoscevamo tutti perché il viaggio studio era stato organizzato coinvolgendo tutte le classi dell’istituto, dalla prima alla quinta. Gli accompagnatori hanno cominciato a richiamato l’attenzione con il megafono e tutti ci siamo preparati con i documenti per tutte le operazioni di imbarco, preoccupati di aver dimenticato qualcosa. In aeroporto tutti si giravano al nostro passaggio perché le nostre felpe non passavano inosservate: una fila continua ai passaporti in arancione fluo, zaino in spalla e un vociare tipicamente italiano presentava il nostro gruppo, senza bisogno di parole. 
Alla partenza conviene ricordarsi i motivi per cui si è deciso di partire: tutti e 80 avevamo aderito perché ci eravamo fidati della proposta dei nostri docenti e perché anche solo il pensiero di essere a 8 mila km da casa ci faceva tremare di aspettativa. Molti di noi non erano mai stati in America e durante il volo la tensione cresceva mentre l’Italia, dal display dell’infografica, appariva sempre più lontana.
Scesi dall’aereo ci ha accolto un clima afoso e umido, come dopo un forte temporale. Già da questi primi indizi sperimentavamo la differenza della primavera che avevamo lasciato a Milano. Abbiamo percorso in pullman il tragitto verso Fort Lauderdale, osservando lo skyline di Miami e le prime braccia di oceano.

All’arrivo a scuola, TLA, ci siamo suddivisi tra le nostre famiglie ospitanti, che ci hanno accolto con grande calore per poi accompagnarci alle rispettive abitazioni in macchina.
Ci hanno chiamato per nome ad uno ad uno e si sono presentati prendendo le nostre pesanti valigie, Erano entusiasti dia accoglierci ne ci hanno mostrato la loro casa: tanta è stata la sorpresa nel vedere piscina e nel mangiare la tipica cena americana come il barbecue, ribbons e hamburger.

Già dal primo giorno totalmente americano abbiamo organizzato il tempo secondo un time table che poi nelle nostre giornate è rimasta sempre costante.
La scuola iniziava alle 9:00 fino alle 12:45 con una pausa alle 10:45. Ci incontravamo davanti alla grande fontana dove i professori facendo l’appello e controllavano che nessuno si fosse perso durante il tragitto o non si fosse svegliato!
Nelle classi, eravamo divisi secondo i livelli di inglese, modulati secondo il test d’ingresso. Le lezioni erano interattive e stimolanti e il numero ridotto degli studenti per aula favoriva l’apprendimento. Tutte le classi affrontavano gli stessi argomenti ma in maniera differente.

I docenti erano molto ben organizzati tanto da preparare non sono video e power point ma anche un percorso apposta per noi: il WOW (World Of Work). Le lezioni attinenti a questo modulo permettevano di allargare la prospettiva dalla sola grammatica al learning by doing ovvero acquisire la lingua attraverso attività e non regole. In questo modo nozioni di sociopolitica e focus sul mondo del lavoro, permettevano di consolidare e approfondire le conoscenze linguistiche. Alla fine delle ore di docenza ai docenti italiani o sono stati consegnati degli attestati Miching University che possono essere utilizzati per certificare i crediti formativi.


Nel pomeriggio si sono concentrate le attività organizzative della Scuola Freud alla scoperta di Fort Lauderdale e della Florida.
Due giorni sono stati dedicati alla spiaggia: giochi l’acqua, pallavolo e calcio sulla sabbia. È stata l’occasione per conoscere i nostri compagni e stringere nuove amicizie con persone con cui a scuola non avevamo mai parlato.


Già oggi, tornati a Milano il clima all’intervallo è stato differente: ci siamo cercati e abbiamo fatto merenda insieme. 

Venerdì 27 avevamo in programma la crociera sul Jungle Queen River Boat, ma purtroppo un allarme tornato ha cercato di far saltare i nostri piani, costringendoci a rimanere a scuola al sicuro. La sera, navigando sui canali davanti alle case dei milionari, con una vista incredibile siamo giunti al cuore della Jungle dove ci aspettava una cena tipica, tra animali e vegetazione tropicale. Abbiamo assistito allo spettacolo degli animatori vestiti Da indios e poi siamo tornati a casa pronti per iniziare il weekend.

Sabato 28 siamo stati a Miami e l’abbiamo girata a bordo di un bus turistico: Miami beach, Wynwoo Wall Street Art District e la zona cubana. Lì abbiamo incontrato Mr. Redondo che con sua figlia Victoria ci hanno accompagnato in punto panoramico sulla baia di Miami alla Ermida della Caridad. Ci ha raccontato della sua esperienza come esule cubano e mentre raccontava la sua storia, dolorosa, sua figlia si è commossa e tutti noi abbiamo percepito quanto doveva essere stato difficile scappare dalla propria casa per ricostruirsi una vita.

La sera siamo rimasti a Miami per assistere ad una partita di baseball dei Marlins. L’esperienza dello stadio è stato un vero e proprio spettacolo, uno spettacolo nello spettacolo, molto diverso dalle partite di calcio italiano.

Due di noi sono riusciti anche a prendere una delle palle in gioco, finite sugli spalti per un lancio troppo forte!
Domenica 29 abbiamo suddiviso la giornata in due “esperienze selvagge”. La prima all’interno del parco delle Everglades. A bordo di idroscivolanti ci siamo inoltrati nelle paludi per vedere i coccodrilli e gli alligatori nel loro habitat naturale tra aironi e pesci di ogni dimensione.

Ci accompagnava un ranger che sapeva fermarsi nei punti tattici per spiegarci la conformazione delle zone e le sue peculiarità. Dovevamo osservare molto bene a filo d’acqua dove, mimetizzandosi tra i tronchi, emergevano gli occhi o nel dorso degli alligatori.
Il pomeriggio lo abbiamo passato dedicato allo shopping nell’enorme centro commerciale SawGrassMills. È grande come una piccola città e ha sconti sule più grandi marche. Era difficile non prendersi e non finire tutti i solti che i nostri genitori ci avevano lasciato conquistati dagli affari!

L’ultima attività organizzata della scuola TLA è stata invece, la visita all’università di San Thomas di Miami. Siamo entrati nei dormitori, nella biblioteca e nelle aule sperimentando la vita di un campus americano. Ci sono stati spiegati i requisiti d’accesso e alla formazione universitaria in Florida abbiamo posto moltissime domande per capire meglio le differenze dall’Italia e se avessimo potuto rientrare nella selezione.
Dopo il pomeriggio impegnativo ci siamo divertiti con partite di pallavolo e calcio nel campo dove Ronaldo alle la sua squadra.
L’ultima sera abbiamo chiesto alle famiglie di lasciarci più tempo, prima di tornare a casa, per poter salutare l’oceano l’ultima volta.

Dopo scuola, ci siamo recati in spiaggia ma purtroppo c’era molto vento e il bagnino ci ha vietato di fare il bagno. Davanti al mare abbiamo allora iniziato a giocare con i professori a palla e organizzare un flash mob fino al tramonto.
Poi stanchi e felci siamo tornati a casa a preparare la valigia, più pesante che alla partenza. Anche noi ci sentiamo come le nostre valigie per tutti i ricordi e le esperienze che abbiamo accumulato nel cuore e nella mente e ci che ci siamo portati in Italia pronti a raccontare a chiunque sarà curioso e noterà la nostra diversità!”

Scopri la fotogallery!!! Clicca qui!

Leggi il nostro DIARIO DI BORDO!

Scopri i commenti al Viaggio degli studenti e degli accompagnatori!!

 

​                      


Istituto Paritario S. Freud – Scuola Privata Milano: Istituto Tecnico Informatico, Istituto Tecnico Turistico e Liceo delle Scienze Umane
Via Accademia, 26 Milano – Tel. 02.29409829 Virtuale fax 02.73960148 – www.istitutofreud.it
Scuola Superiore Paritaria Milano - Scuola Privata Informatica Milano
Scuola Privata Turismo Milano - Liceo delle Scienze Umane indirizzo Economico Sociale Milano
Contattaci per maggiori informazioni: [email protected]

ELISABETTA MASCAZZINI

14/05/2018

Al Professor Nappo, ai docenti e a tutto lo staff, un sentito ringraziamento per l'ottima riuscita del viaggio studi a Fort Lauderdale!
Magnifica esperienza, di cui i ragazzi ( e i genitori) sono entusiasti!
Era da molto tempo che non vedevo Julia cosi' contenta!
Complimenti a tutti!!!

FAM. DELL'ORTO

14/05/2018

All'avanguardia e di grande successo la meta scelta quest'anno per il viaggio studio. Complimenti e un ringraziamento a tutti i docenti e accompagnatori per la pubblicazione di foto, filmati e racconti che ha permesso a noi genitori di vivere "on-line" l'entusiasmo dei momenti ludici, ma anche quelli riguardanti i seminari ai quali i ragazzi hanno partecipato.
Per nostra figlia è stata un'esperienza importante ed indimenticabile. Ci auguriamo che possa ripetersi anche il prossimo anno verso una meta altrettanto accattivante!

ERMINIA ORIANI

12/05/2018

Grazie all'Istituto Freud e ai docenti per avere organizzato e accompagnato i ragazzi in questo viaggio studio. Alessandro è tornato contento e sicuramente rimarà' una esperienza formativa . Vi ho seguito tramite i post su Fb, ho partecipato indirettamente alle vs gite e momenti di aggregazione. Sicuramente un viaggio molto bene organizzato. Complimenti e grazie ancora , Erminia Oriani-Rota

LAURA M.

09/05/2018

BEAUTIFUL...MERAVIGLIOSA ESPERIENZA ..ECCELLENZA in tutto :
la scuola , gli accompagnatori,l'organizzazione, il luogo, le uscite didattiche UN SOGNO GRAZIE FREUD !!!!!

FAM. AGNESINI

09/05/2018

Excellent, l'aggettivo giusto per raggruppare in poche parole la nostra opinione su questa esperienza che noi e voi abbiamo regalato ai nostri ragazzi. Un grazie a tutti gli accompagnatori per la dedizione e l'energia utilizzata per far vivere questa esperienza indimenticabile, complimenti per tutto, organizzazione, simpatia e comunicazione. Scuola Freud come sempre al top. Un viaggiatore trova sempre qualcosa da imparare .......... GRAZIE

BEGHINI MARCO

08/05/2018

Buongiorno, l'opinione mia e di mia moglie è molto positiva. Il viaggio studio è stato organizzato in modo ineccepibile. Tutto molto preciso, organizzato proprio bene. Nostro figlio è tornato entusiasta. Inoltre riferisce che la scuola gli è piaciuta molto e l'insegnante stimolava i ragazzi positivamente al dialogo, alla conversazione. Un grazie vero, per tutte le foto che day by day venivano pubblicate sul sito della scuola e permettevano a noi genitori di vivere le esperienze dei ragazzi. Un grazie a tuti Voi accompagnatori per il lavoro svolto. Grazie Fam. Beghini

FIORELLA GAMBA

30/11/-0001

Viaggio fantastico tutto ben organizzato esperienza indimenticabile.
Siete unici bravi.
Ottima Scuola ....

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

INVIA COMMENTO