Le ultime
di Sigmund
Blogger
Ist. Freud
L'occhio
di Freud
SCUOLA SUPERIORE PRIVATA PARITARIA
DECRETO N.388 MITF005006
DECRETO N.1139 MITNUQ500H
DECRETO N.2684 MIPMRI500E
IT EN

DSA

La figura dell’insegnante è particolarmente rilevante poiché è la prima persona che riconosce se l’alunno incontra difficoltà nel percorso scolastico: quando un insegnante sospetta la possibile presenza di DSA ne parla con la famiglia, suggerendo un approfondimento diagnostico.

Per aiutare l’alunno con DSA,il nostro insegnante:

  • crea uno spazio favorevole all’apprendimento;
  • crea un percorso didattico personalizzato per l’alunno con DSA;
  • individua metodologie didattiche adeguate e flessibili per i bisogni del dislessico;
  • utilizza strumenti compensativi;
  • collabora con gli specialisti e la famiglia (concordare insieme i compiti a casa, le modalità di aiuto, gli strumenti compensativi, le dispense, le interrogazioni, la
    riduzione dei compiti…)

Il consiglio di classe redige il Pdp Percorso Didattico Personalizzato (o Percorso Educativo Personalizzato).

L’insegnate non si limita al solo uso degli strumenti compensativi (non modificano le caratteristiche tipiche del DSA), ma prevede anche le misure dispensative ed organizzare per l’attività didattica secondo metodologie e strategie che non ostacolano il processo di apprendimento.

I principali disturbi specifici di apprendimento sono:

Approfondimenti:
Icona PDF Testo completo Consensus conference


Istituto Paritario S. Freud – Scuola Privata Milano: Istituto Tecnico Informatico, Istituto Tecnico Turistico e Liceo delle Scienze Umane
Via Accademia, 26 Milano – Tel. 02.29409829 Virtuale fax 02.73960148 – www.istitutofreud.it
Scuola Superiore Paritaria Milano - Scuola Privata Informatica Milano
Scuola Privata Turismo Milano - Liceo delle Scienze Umane indirizzo Economico Sociale Milano
Contattaci per maggiori informazioni: [email protected]

Susanna Varicelli

16/01/2015

Sono la mamma di un ragazzo di 3 media che forse è disgrafico vorrei sapere se vi siete trovati bene ma anche se le rette sono molto alte grazie arrivederci

Donatella Tremola

08/06/2013

Sono la mamma di Matteo, studente di classe seconda.
Voglio portare la mia esperienza di genitore con figlio con disturbo specifico di apprendimento (dislessico).
Ci siamo trasferiti nel gennaio da una scuola statale di Milano, perché insoddisfatti di come Matteo veniva assistito nella sua difficoltà. Matteo ha iniziato ad andare a scuola mal volentieri, ogni difficoltà sembrava ormai insormontabile e lui aveva perso fiducia nelle sue capacità.
Finché non abbiamo deciso di cambiare scuola e venire qui. Dove è stato accolto in una maniera incredibile dai professori, messo subito a suo agio. Gli è stato fatto un PDP e tutte le disposizioni della Legge 170 sono state seguite in modo scrupoloso. Ora Matteo ha ripreso fiducia in sé e nelle sue potenzialità. Consiglio a tutte le mamme che come me hanno avuto le stesse difficoltà, di rivolgersi a questa scuola, che davvero ha dato una nuova prospettiva a mio figlio, scolastica e personale insieme ed è molto preparata ad accogliere ragazzi con DSA.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

INVIA COMMENTO