Le ultime
di Sigmund
Blogger
Ist. Freud
L'occhio
di Freud
SCUOLA SUPERIORE PRIVATA PARITARIA
DECRETO N.388 MITF005006
DECRETO N.1139 MITNUQ500H
DECRETO N.2684 MIPMRI500E
IT EN

SONO DIVERSE LE ABITUDINI CHE CI IMPEDISCONO DI RICORDARE QUELLO CHE ABBIAMO SOGNATO - SCUOLA TECNICA S. FREUD

21 ottobre 2016

Una ricerca dimostra che i non sognatori sono meno dell'1%

Il mondo dei sogni conquista da sempre l’umanità intera, ma capita spesso che non ci ricordiamo cosa abbiamo sognato.

Perché?

A questa domanda hanno risposto i ricercatori della Berkeley University, guidati dal professor Kelly Bulkeley, esperto di studi onirici.    Scuola Informatica Milano

Sono molti i fattori che ci ostruiscono di ricordare quello che abbiamo sognato. Prima di tutto le malattie del sonno, come le apnee notturne e l’insonnia, ma anche lo stress, l’abuso di alcol e droghe.

Ma c’è di più:

Risvegliarsi bruscamente ha l’effetto di cancellare i sogni. Insomma il più grande ostacolo a ricordare è proprio la sveglia, che ci desta all'inaspettato. Ci alziamo dal letto e cominciamo a focalizzarci su quello che ci aspetta durante la giornata.

Un risveglio di questo tipo rende la probabilità di ricordare il sogno in concreto impossibile.      Istituto Turismo

Ci sono  però persone che sostengono di non ricordare mai i sogni e che non fumano, non bevono, non mettono la sveglia, non sono stressati. Insomma sostengono di non sognare, andando contro la teoria generale che tutti sogniamo. L’esperto James Pages in una ricerca durata due anni ha dimostrato che i non sognatori in realtà sono meno dell’1% della popolazione. Inoltre sono generalmente disoccupati e senza interessi creativi.

Un metodo per ricordare i sogni è di cominciare a farlo come compito. Appena svegli occorre sforzarci e scrivere immediatamente quello che abbiamo sognato. In questo modo – in assenza dei fattori di rischi – in pratica tutti siamo in grado di ricordare.        Scuola Privata

La ricerca suggerisce, infatti, che le persone più interessate a ricordare i propri sogni hanno maggiori possibilità di riuscirci.

 


Istituto Paritario S. Freud – Scuola Privata Milano: Istituto Tecnico Informatico, Istituto Tecnico Turistico e Liceo delle Scienze Umane
Via Accademia, 26 Milano – Tel. 02.29409829 Virtuale fax 02.73960148 – www.istitutofreud.it
Scuola Superiore Paritaria Milano - Scuola Privata Informatica Milano
Scuola Privata Turismo Milano - Liceo delle Scienze Umane indirizzo Economico Sociale Milano
Contattaci per maggiori informazioni: [email protected]

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

INVIA COMMENTO