Le ultime
di Sigmund
Blogger
Ist. Freud
L'occhio
di Freud
SCUOLA SUPERIORE PRIVATA PARITARIA
DECRETO N.388 MITF005006
DECRETO N.1139 MITNUQ500H
DECRETO N.2684 MIPMRI500E
IT EN

RAPPRESENTANTI DEGLI STUDENTI - SCUOLA TECNICA INFORMATICA S. FREUD

25 luglio 2016

La scuola è basata essenzialmente su una gestione democratica da parte di tutte le sue parti.

Gli studenti della Scuola sono messi nelle condizioni di poter discutere e fare delle scelte concernenti la soluzione dei problemi scolastici. Al fine di organizzare e gestire tale partecipazione, le varie componenti nominano i propri rappresentanti.

I RAPPRESENTANTI DI CLASSE

I rappresentanti devono essere indipendenti, per evitare condizionamenti nelle scelte che riguardano il bene dei compagni e dirigere le assemblee, imparando a farsi ascoltare dai compagni.

Parlano con il coordinatore di classe per sensibilizzare i docenti e aprire un dialogo nei momenti d’incomprensioni e difficoltà con gli insegnanti.

 

Diritti

Il rappresentante di classe

  • Ha il diritto di esprimere le proprie opinioni di essere ascoltato e rispettato dai propri compagni;
  • Sentito il parere dei compagni può decidere quando convocare le assemblee di classe (delle quali deve stendere un accurato verbale) predisponendo un ordine del giorno;
  • Ha diritto a richiedere l’assemblea di classe una volta al mese seguendo le modalità previste dal Dirigente Scolastico;
  • Ha diritto a richiedere e ottenere servizi e materiali necessari all’attività scolastica;
  • Ha il diritto di sospendere l’assemblea, nel caso in cui non ci sia un regolare svolgimento e chiedere che la classe riprenda l’attività didattica;
  • Ha diritto a partecipare alle assemblee cui è convocato.

Doveri

Il rappresentante di classe

  • Deve mantenere un comportamento adeguato alle situazioni ed essere un modello per la classe;
  • Deve ascoltare e portare rispetto ai docenti, al personale A.T.A. e ai compagni ed aiutare chi è in difficoltà;
  • Deve partecipare al corso di formazione per i rappresentanti, ai Consigli di classe e a tutte le altre riunioni alle quali è invitato;
  • Nei Consigli di classe deve essere il portavoce dei compagni con i professori in merito a problemi di carattere didattico;
  • Deve riportare alla classe tutto ciò che è detto ai vari incontri e assemblee cui partecipa;
  • prima dei Consigli di classe deve richiedere le Assemblee di classe secondo le modi previste e nominare un segretario che curi la stesura dettagliata del verbale delle assemblee;
  • Deve sapere gestire le assemblee di classe richiedendo attenzione e partecipazione ai compagni, che hanno il dovere di assistere all’assemblea senza allontanarsi dall’aula;
  • Deve contribuire, insieme ai compagni, a mantenere unita la classe e ad appianare i problemi promuovendo dibattiti.

 

 

 

 

 

 

 


Istituto Paritario S. Freud – Scuola Privata Milano: Istituto Tecnico Informatico, Istituto Tecnico Turistico e Liceo delle Scienze Umane
Via Accademia, 26 Milano – Tel. 02.29409829 Virtuale fax 02.73960148 – www.istitutofreud.it
Scuola Superiore Paritaria Milano - Scuola Privata Informatica Milano
Scuola Privata Turismo Milano - Liceo delle Scienze Umane indirizzo Economico Sociale Milano
Contattaci per maggiori informazioni: [email protected]

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


INVIA COMMENTO