SCUOLA SUPERIORE PRIVATA PARITARIA
DECRETO N.338 MITF005006
DECRETO N.1139 MITNUQ500H
DECRETO N.2684 MIPMRI500E
IT EN

SCUOLA FREUD - ISTITUTO FREUD - LA STORIA DI FRANCESCA E STILES

27 aprile 2022

SCUOLA FREUD – ISTITUTO FREUD

Tecnico Tecnologico – Tecnico Economico – Liceo Economico Sociale

LA STORIA DI FRANCESCA E STILES

A cura di Elena Casu

 

C’era una volta, in una piccola cittadina italiana, Francesca, una dolce bambina, viveva in una famiglia con suo fratello più grande e i genitori. Francesca fino all’età di 12 anni era felice e spensierata, ma ben presto qualcosa cambiò.  

Amava lo sport, l’equitazione era la sua passione, si allenava duramente in settimana, da ormai diversi anni. Praticava gare ed era molto brava. Un giorno, mentre si stava occupando del suo cavallo, la proprietaria del maneggio la chiamò e le disse che il suo cavallo, Stiles, sarebbe stato spostato in un altro maneggio. Purtroppo, l’avevano venduto senza dirle nulla. Francesca in preda al panico, corse subito da lui. Appena lo vide scoppiò in lacrime e l’abbracciò, il cavallo percependo il suo dolore si buttò a terra in modo tale che Francesca potesse abbracciarlo meglio. I loro cuori capirono che sarebbe stato per l’ultima volta.  Scienze Umane Economico Sociale

 

Per lei Stiles era tutto. Quando stava male, andava da lui e le bastava uno sguardo per farle tornare il sorriso. Erano molto uniti e lei iniziò a pensare a come potesse impedire tutto ciò ma il tempo, inesorabile, arrivò prima di trovare una soluzione. Una settimana dopo giunse un furgone che avrebbe trasportato Stiles molto lontano da lì. Francesca stava molto male, ma dovette accettare e salutarlo per l’ultima volta. Stiles quel giorno si rifiutò di mangiare e, appena vide la sua padrona piangere, iniziò a fare resistenza, si piantò con gli zoccoli e non si mosse. Nessuno riuscì a farlo spostare finché non arrivò Francesca, che gli poggiò una mano sulla fronte e disse: “Non ti preoccupare, verrò a trovarti e passeremo tutto il tempo insieme”. A quel punto il cavallo appoggiò il suo muso sulla faccia della ragazza e gli scese una lacrima. Salì sul furgone e partì. Tecnico Economico Turismo

 

Da quel giorno Francesca si rifiutò di prendere un altro cavallo e lasciò il maneggio. Iniziò a stare male, non usciva più, iniziò a mangiare poco, perse molti chili e mancava quasi sempre a scuola. Era molto debole e non voleva parlare con nessuno. Suo fratello Darys cercò in tutti i modi di aiutarla, la portava al cinema e la faceva uscire con la sua compagnia, ma niente da fare, Francesca stava male e non c’era modo per farla sorridere. All’età di 15 anni, dopo 2 anni da questa separazione, la situazione magicamente cambiò. Iniziò a frequentarsi con un ragazzo, Manuel, un amico del fratello. Le cose sembravano andar meglio. Iniziò a mangiare un po’ di più e a sorridere.  

Un giorno, il fidanzato, le propose di andare a fare un viaggio in Spagna. Sarebbero andati insieme a Darys ai suoi genitori. Lei accettò, fecero due settimane in Spagna, Francesca sembrava molto felice, finché un giorno vide un cartello con su scritto “Il 7 marzo si terrà una gara di equitazione siete tutti invitati".  Scienze Umane Economico Sociale

 

A quel punto, suo fratello la invitò ad andare a vederla. All’inizio non era molto convinta ma accettò. Arrivò il giorno della gara, si misero in una posizione comoda e iniziarono a guardare la competizione. Essendo arrivati molto presto, un ragazzo dello staff propose loro di andar a vedere i cavalli, di poterli accarezzare di e farci qualche foto. Non appena Francesca vide i cavalli si sentì un vuoto allo stomaco, lo stesso che aveva prima di una gara. Ma si fece forza e andò a vedere qualche cavallo. Erano tutti molto belli con nomi fantastici. Ad un tratto vide un cavallo, dal pelo marrone e la folta criniera più chiara, All’esterno della stalla c’era un nome: “Stiles”. Tecnico Economico Turismo

 

L’emozione che provò fu indescrivibile, si avvicinò al cavallo e lui la riconobbe subito. Si buttò a terra come faceva ogni volta che la vedeva. La padrona del maneggio rimase sbalordita e a quel punto, non potè fare altro che domandare se lei conoscesse il cavallo. Francesca con le lacrime agli occhi le rispose di sì. Le aprirono la stalla e si precipitò verso di lui. Appena l’abbracciò scoppiò in lacrime e tutti si commossero.  Scienze Umane Economico Sociale

 

Dopo la gara la fantina che cavalcò con Stiles chiamò Francesca per farle una proposta: le avrebbe ridato il cavallo a patto che lei fosse tornata a cavalcare. Questa ragazza era una fan di Francesca e le fece questo regalo perché credeva molto in Francesca, nelle sue grandi doti e sentiva che il rapporto tra Francesca e Stiles era unico. Lei accettò subito e non appena tornò in Italia con Stiles, si misero subito al lavoro. Oggi Francesca ha 20 anni ed è una delle campionesse più famose al mondo, ha un maneggio tutto suo e fa l’insegnante di equitazione. Tecnico Economico Turismo

 


Istituto Paritario S. Freud – Scuola Privata Milano: Istituto Tecnico Informatico, Istituto Tecnico Turistico e Liceo delle Scienze Umane
Via Accademia, 26 Milano – Tel. 02.29409829 Virtuale fax 02.73960148 – www.istitutofreud.it
Scuola Superiore Paritaria Milano - Scuola Privata Informatica Milano
Scuola Privata Turismo Milano - Liceo delle Scienze Umane indirizzo Economico Sociale Milano
Contattaci per maggiori informazioni: [email protected]

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


INVIA COMMENTO

PARLA CON NOI

Chatta con noi Chatta con noi