Le ultime
di Sigmund
Blogger
Ist. Freud
L'occhio
di Freud
SCUOLA SUPERIORE PRIVATA PARITARIA
DECRETO N.388 MITF005006
DECRETO N.1139 MITNUQ500H
DECRETO N.2684 MIPMRI500E

SCUOLA FREUD – ISTITUTO FREUD - LA SINDROME DA CAMBIO DI STAGIONE, IL DISTURBO AFFETTIVO STAGIONALE CHE SI LOTTA MANGIANDO - SCUOLA FREUD – ISTITUTO FREUD

17 ottobre 2018

SCUOLA FREUD – ISTITUTO FREUD

Tecnico Tecnologico – Tecnico Economico – Liceo Economico Sociale

LA SINDROME DA CAMBIO DI STAGIONE, IL DISTURBO AFFETTIVO STAGIONALE CHE SI LOTTA MANGIANDO

 

Sfamarsi letteralmente l'autunno con questi 11 alimenti miracolosi.

Gli americani l'hanno battezzata SAD (Seasonal Affective Disorder), noi lo chiamiamo Disturbo Affettivo Stagionale ed è il più grande incubo legato all’autunno: è la sindrome da cambio di stagione, proprio quella che ci fa sentire stanchi, apatici, privi di energia, perennemente sonnolenti, malinconici e con l’umore a terra. 

E, purtroppo, si presenta appena le temperature iniziano a calare e le giornate diventano più brevi.liceo economico sociale

Intanto gli impegni quotidiani prendono il sopravvento, ma noi ci sentiamo improvvisamente incapaci di fare tutto quello che dovremmo.

Concentrazione e vitalità? A.A.A. cercasi disperatamente!

Il cambio di stagione può diventare una vera e propria tragedia per molti di noi e - addirittura dai primi giorni di settembre - ci costringe a trovare un assetto tra fisico ko e umore nero.

Tocca rinunciare e attendere con pazienza?

In realtà no: per recuperare vitalità e benessere basta mangiare bene. Sì, proprio così: una delle migliori strategie contro la sindrome da cambio di stagione viene dalla tavola, tutto grazie a una serie di alimenti che racchiudono o incoraggiano la produzione di sostanze promotrici del buonumore.

Come spiega Michelangelo Giampietro, medico specialista in Scienza dell’Alimentazione e in Medicina dello Sport: “Esiste una stretta relazione tra cibo e umore, e determinati alimenti, hanno un forte potere riequilibrante”.

Combattere la sindrome da cambio di stagione mangiando.istituto tecnico turismo

Sì, perché le vitamine del gruppo B, il ferro, il potassio e il magnesio lavorano per noi. La vitamina B12, infatti, favorisce il buon meccanismo del sistema immunitario e la formazione dei globuli rossi, mentre le B2 e B6 contribuiscono a ridurre il senso di stanchezza e di affaticamento che ci colpiscono d’autunno, facendoci sentire meglio anche a livello psicologico. Senz'altro il primo supereroe anti-stanchezza è il ferro, mentre il potassio lavora sull’equilibrio della pressione sanguigna e sul benessere complessivo del cervello.

Il magnesio dovrebbe essere il nostro migliore amico: aiuta le difese, rilassa e aiuta a combattere efficacemente lo stress. Infine, gli acidi grassi omega 3 e il triptofano (un amminoacido presente nella maggior parte delle proteine) migliora umore, concentrazione e memoria. Il triptofano, in particolare, lavora con le vitamine del gruppo B e con il ferro per aumentare la produzione della serotonina, ormone della felicità di cui abbiamo disperatamente bisogno.scienze umane opzione economico sociale


Istituto Paritario S. FreudScuola Privata Milano: Istituto Tecnico Informatico, Istituto Tecnico Turistico e Liceo delle Scienze Umane
Via Accademia, 26 Milano – Tel. 02.29409829 Virtuale fax 02.73960148 – www.istitutofreud.it
Scuola Superiore Paritaria Milano - Scuola Privata Informatica Milano
Scuola Privata Turismo Milano - Liceo delle Scienze Umane indirizzo Economico Sociale Milano
Contattaci per maggiori informazioni: [email protected]

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

INVIA COMMENTO