Le ultime
di Sigmund
Blogger
Ist. Freud
L'occhio
di Freud
SCUOLA SUPERIORE PRIVATA PARITARIA
DECRETO N.388 MITF005006
DECRETO N.1139 MITNUQ500H
DECRETO N.2684 MIPMRI500E

Introduzione al Progetto Scuola e Volontariato

Il Progetto “Scuola e Volontariato” nasce dalla volontà di coordinare e incoraggiare lo scambio fra gli studenti dell’Istituto Paritario “S. Freud” e associazioni di volontariato di Milano convenzionate con l’Istituto.
L’obiettivo perseguito dalla Scuola è quello di educare le nuove generazioni ai valori della solidarietà e dell’altruismo e alla responsabilità del vivere civile.

Il background di esperienze che le associazioni portano con sé può essere integrativo alla realizzazione di un progetto educativo e formativo in cui i giovani sono sensibilizzati al rispetto per gli altri e per se stessi, e all’importanza dei rapporti col prossimo.

Il progetto “Scuola e Volontariato” si appoggia su una rete costituita da associazioni no profit che operano in diversi ambiti (aiuto ai malati, agli anziani, ai bambini in ospedale, ai senza tetto e ai poveri) e che sono caratterizzate dal desiderio di rivolgersi ai giovani non solo per proporre loro gli ideali e la cultura della solidarietà, ma anche per incoraggiare il loro stesso inserimento continuativo nel mondo del volontariato.

Il progetto si propone di produrre riflessioni sui temi e valori del volontariato tramite percorsi strutturati che prevedono l’incontro con i saperi e le esperienza dei volontari, con attività di stage all’interno dell’associazione, con momenti informativi che coinvolgono gli studenti in prima persona.

Percorsi

I percorsi sono rivolti alle singole classi della Scuola e sono strutturati in un ciclo di tre incontri.

Il primo e l’ultimo sono di tipo informativo e formativo sul tema del volontariato.

Nel primo incontro gli studenti vengono sensibilizzati sull’importanza del volontariato che deve essere inteso dai ragazzi come l’occasione per donare al prossimo il proprio tempo e le proprie attenzioni, cogliendo però anche quel magico ritorno di soddisfazione che si prova a “fare del bene”. Viene inoltre presentata l’associazione con cui la classe collaborerà.

Il secondo incontro è di carattere operativo: la classe si reca presso la struttura in cui operano in volontari dell’associazione e viene coinvolta in modo partecipativo all’attività di volontariato.

L’ultimo incontro vuole essere una riflessione conclusiva sull’esperienza svolta. Il docente referente del progetto invita gli studenti a condividere le proprie emozioni su quanto vissuto, intessendo un costruttivo dialogo educativo sul tema.

 

SPORTELLO “DIVENTARE VOLONTARI”

Come fare volontariato presso le associazioni convenzionate con l’Istituto Paritario “S. Freud”

L’Istituto Paritario “S. Freud” vuole dare l’opportunità ai propri studenti di fare un’esperienza diretta  e continuativa nel mondo del volontariato.

Tale attività si realizza in orario extra didattico e non richiedono alcun costo.

Per aderire a questa costruttiva iniziativa, è sufficiente prendere contatto con la coordinatrice del Progetto (dr.ssa Margherita Ubertalli) che si rende disponibile a  incontrare gli studenti interessati per presentare in modo più accurato l’attività.

La Coordinatrice del Progetto offrirà inoltre un orientamento sull’associazione più adatta per ciascuno studente in relazione alla disponibilità di tempo offerta, agli interessi, alle capacità e alla vicinanza logistica.

 

Bambini, anziani, disabili, ambiente, soccorso, protezione civile, salute, disagio, povertà, diritti o Intercultura…

vieni a scoprire come diventare volontario!


Istituto Paritario S. FreudScuola Privata Milano: Istituto Tecnico Informatico, Istituto Tecnico Turistico e Liceo delle Scienze Umane
Via Accademia, 26 Milano – Tel. 02.29409829 Fax 02.29408845 – www.istitutofreud.it
Scuola Superiore Paritaria Milano - Scuola Privata Informatica Milano
Scuola Privata Turismo Milano - Liceo delle Scienze Umane indirizzo Economico Sociale Milano
Contattaci per maggiori informazioni: info@istitutofreud.it

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

INVIA COMMENTO