SCUOLA SUPERIORE PRIVATA PARITARIA
DECRETO N.338 MITF005006
DECRETO N.1139 MITNUQ500H
DECRETO N.2684 MIPMRI500E
IT

METROPOLITANE A MILANO

27 febbraio 2023

UN INTRECCIO DI LINEE ALL’INSEGNA DELLA MODERNITA’  

Qualche settimana fa, è stato affrontato un interessante argomento di lezione: la rappresentazione grafica di varie forme geometriche attraverso oggetti di uso quotidiano; questo per provare che qualsiasi cosa può essere semplificata attraverso l’uso di forme geometriche, per esempio nel fare una passeggiata fuori casa. Se ci guardiamo attorno, possiamo notare svariati palazzi di forme rettangolari, con finestre quadrate, oppure un campo da calcio di forma rettangolare, con 2 porte di forma trapezoidale, e infine una palla sferica ornata da pentagoni. 

Tutto ciò si può notare soltanto con una semplice passeggiata al parco, quindi in una giornata intera, quante figure geometriche riusciamo a rilevare? 

La prima cosa che viene da pensare, personalmente, è il sistema sotterraneo di metropolitane, poiché è caratterizzato dalla sua forma rettangolare aerodinamica, in grado di trasportare molti passeggeri (tra cui principalmente studenti e impiegati), che la usano quotidianamente per viaggiare in modo rapido (specialmente quando si vive in una città urbana, ricca di svariati centri e luoghi diversi). 
La metropolitana milanese è (formalmente) composta da 4 linee, che si classificano in base al colore, ma anche cronologicamente, in base a quando sono state fondate. 

Queste sono le seguenti: 
La linea rossa (M1), la prima linea metropolitana a Milano, inaugurata nel 1964; questa linea porta dalla fermata Sesto 1° Maggio alla fermata Rho Fiera. 
La linea verde (M2), la seconda linea metropolitana a Milano, inaugurata nel 1969; questa linea porta dalla fermata Cologno Nord alla fermata Assago Milanofiori Forum. 
La linea gialla (M3), la terza linea metropolitana a Milano, inaugurata nel 1990; questa linea porta dalla fermata Comasina alla fermata San Donato. 
La linea lilla (M5), la quinta linea metropolitana a Milano, inaugurata nel 2013; questa linea porta dalla fermata San Siro Ippodromo alla firmata Bignami. 

La caratteristica principale della linea lilla è la sua estrema modernizzazione, se la si mette a confronto con le linee metropolitane precedenti; questo perché la linea M5 è priva di conducente, ovvero, possiede un sistema di guida autonoma, oltre ad essere munita di doppie porte (la banchina e il treno) che limitano l’accesso libero ai binari, stabilendo così un sistema di sicurezza elevato. 

Ma la domanda che si pongono frequentemente i nuovi arrivati al mezzo di trasporto pubblico milanese è: Perché non c’è la linea M4? Il tutto cambia il 26 novembre 2022, relativamente poco tempo fa rispetto ad oggi. La metro M4, in realtà, era già nei lavori dal 2013; con la costruzione del primo tratto di circa 1,5km tra i quartieri di Linate e Forlanini, questa metro farà da collegamento con la zona est della città e la fermata San Cristoforo (verde, M2). Secondo il progetto, la linea blu (M4) avrà ben 21 stazioni, e la sua apertura ufficiale al pubblico fu il 15 febbraio 2023, dopo svariati anni di scavi e lavori. 
Se paragonata con la M5 (lilla), questa linea sarà relativamente simile ad essa, ovvero fornita di dispositivi e sistemi di ultima generazione, con guida senza conduttore, porte scorrevoli, videosorveglianza e per sino aria condizionata. 

Personalmente, anche se non avete avuto modo di visitare questa linea della metropolitana al momento della sua inaugurazione, troverete sicuramente affascinante l’idea di un nuovo sistema metropolitano, con nuove stazioni situate in diverse zone della città magari non ancora esplorate. Inoltre, la creazione di nuove metropolitane NON SOLO potrebbe velocizzare drasticamente il tempo impiegato per raggiungere da un posto all’altro, ma anche supportare di più la attuale condizione ambientale: 
L’utilizzo delle metropolitane sotterranee comporta un enorme cambiamento ecologico, poiché riduce la quantità di traffico e, a tal volta, emissioni di CO. Certo che però, come tutto d’altronde, la metropolitana possiede anche aspetti negativi, come magari non essere accessibile a tutti, oppure essere soggetta a frequenti scioperi durante giornate/orari di picco, dove impiegati e studenti utilizzano di più i mezzi pubblici (per andata oppure ritorno). 

Quindi, In sintesi, l'apertura della nuova linea metropolitana (blu) M4 rappresenta un importante passo avanti per la città, che potrà finalmente godere di un sistema di trasporto pubblico moderno ed efficiente. La nuova linea sarà sicuramente un'importante risorsa per la città, migliorando la qualità della vita dei cittadini e riducendo l'impatto ambientale del traffico su strada. 

Milano, aprono le stazioni della metro M4 | La Prealpina - Quotidiano  storico di Varese, Altomilanese e Vco.M4 Milano, tutte le fermate della metropolitana già in funzione e quelle  che apriranno entro il 2024 | Corriere.it

A CURA DI LOUISE MARIE RESCIGNO - 1^A INFORMATICA  


Istituto Paritario S. Freud – Scuola Privata Milano – Scuola paritaria: Istituto Tecnico Informatico, Istituto Tecnico Turismo, Liceo delle Scienze Umane e Liceo Scientifico
Via Accademia, 26/29 Milano – Viale Fulvio Testi, 7 Milano – Tel. 02.29409829 Virtuale fax 02.73960148 – www.istitutofreud.it
Scuola Superiore Paritaria Milano - Scuola Privata Informatica Milano
Scuola Privata Turismo Milano - Liceo delle Scienze Umane indirizzo Economico Sociale Milano
Liceo Scientifico Milano
Contattaci per maggiori informazioni: [email protected]

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


INVIA COMMENTO

PARLA CON NOI

Chatta con noi Chatta con noi