Le ultime
di Sigmund
Blogger
Ist. Freud
L'occhio
di Freud
SCUOLA SUPERIORE PRIVATA PARITARIA
DECRETO N.388 MITF005006
DECRETO N.1139 MITNUQ500H
DECRETO N.2684 MIPMRI500E
IT EN

LA PNL # 1 - SCUOLA TECNICA TURISMO S. FREUD

2 agosto 2016

Cos’è la PNL?

La PNL nasce in America negli anni ’70 soprattutto dalla comprensione, condotta ad opera di un gruppo di studio (John Grinder e Richard Bandler) presso l’Università di Santa Cruz in California, delle strategie utilizzate da molti comunicatori di successo e il modellamento di famosi terapeuti dell’epoca (Milton Erickson Ipnoterapeuta di fama mondiale, Virginia Satir terapeuta familiare, Fritz Perls, creatore della Gestalt) che ebbero in questo sviluppo un ruolo fondamentale.   Scuola Paritaria 

Si tratta di una Neuroscienza che pone le proprie basi sull’evoluzione dei concetti della psicologia moderna degli anni ’70 (Psicologia Cognitiva di Chomsky) che già sottolineavano la forte capacità della mente degli esseri umani di elaborare ciò che viene percepito attraverso i 5 sensi e quindi decidere una reazione.

La PNL esce dai classici schemi delle scuole di Psicologia, dove gli studiosi cercavano in tutto ciò che era la loro esperienza professionale un legame e una fortificazione della propria teoria e da questi conferme alle teorie stesse. La PNL è invece un modello basato sullo studio della struttura dell’esperienza soggettiva che trova nella realtà quotidiana di ogni essere umano la scoperta e l’applicazione dei propri principi.

Cosa significa PNL?

Letteralmente sta per Programmazione Neurolinguistica.

Scomponendo il nome possiamo individuarne le tre componenti principali:

Programmazione: lavoro mentale che avviene nell’individuo nel momento in cui riceve un’informazione.

Neuro: l’esperienza è filtrata ed elaborata dal nostro sistema nervoso attraverso i cinque sensi.   Scuola Privata Milano

Linguistica: risposta agli stimoli ricevuti o emersi internamente, che danno vita alla relazione con l’esterno avente come effetto il linguaggio verbale e del corpo.

La PNL è anche un’attitudine: un modo di vivere positivo, ottimista, vincente..........insegna a modificare ciò che ci impedisce di progredire, trasformando le difficoltà in opportunità per avanzare. Aiuta a concentrarsi sugli obiettivi e trovare la giusta via per raggiungerli, ad aumentare l’autostima volgendo in positivo le immagini interiori e le sensazioni.

Dispiega in tutta la sua forza il potenziale che è in ognuno di noi ma che spesso ignoriamo. Aiuta a migliorare il nostro rapporto con gli altri perché ci mette nelle condizioni di osservare meglio e capire profondamente il nostro interlocutore.

Ci mette a disposizione una serie di metodologie di successo per raggiungere i nostri obiettivi in tutte quelle aree in cui la comunicazione è fondamentale: professionale, sentimentale, vendita, armonia in famiglia, etc.

Come dicevamo, concetto basilare della PNL sono i tre livelli della comunicazione.   Istituto Informatico 

Tecnicamente comunicare significa “semplicemente”: “trasmettere e ricevere informazioni”. Sostanzialmente nei processi di comunicazione la trasmissione dei messaggi avviene tramite l’utilizzo di tre canali: VERBALE – il contenuto, le parole con cui trasferiamo le informazioni e i dati; PARAVERBALE – la forma, il modo in cui pronunciamo le parole, il tono, il volume, il ritmo, la velocità, le pause; NON VERBALE – l’interpretazione, la mimica, i gesti e i movimenti, la postura, lo sguardo.

Studi statistici effettuati già negli anni ’70 da parte di alcuni studiosi Americani, hanno dimostrato che nei primi minuti di conoscenza gli esseri umani si creano il 90% dell’opinione della persona che stanno per conoscere.  

Nell’ambito di questa già stupefacente consapevolezza, dalle ricerche fatte dal professor Albert Mehrabian della scuola di Palo Alto in California, è stato dimostrato inoltre che in questi pochi attimi l’ambito puramente VERBALE della comunicazione ha un’influenza pari solo al 7%, seguito da un buon 38% del PARAVERBALE, ma incredibilmente ciò che più determinerà l’opinione dei nostri interlocutori sarà il NON VERBALE, che influirà per il 55%.

Ricordiamoci quindi che: non avremo mai una 2° possibilità per fare una 1° buona impressione.

Quando il rapporto interpersonale avrà raggiunto un buon livello di confidenza, queste percentuali si modificheranno:

il verbale potrà arrivare alla metà, percentuale comunque sempre ben lontana dall’abituale credenza comune che dà peso solo alle parole che si pronunciano. Questo ci fa capire come in ogni situazione e circostanza il nostro comportamento sarà comunque comunicazione.

 

http://www.viveremeglio.org


Istituto Paritario S. Freud – Scuola Privata Milano: Istituto Tecnico Informatico, Istituto Tecnico Turistico e Liceo delle Scienze Umane
Via Accademia, 26 Milano – Tel. 02.29409829 Virtuale fax 02.73960148 – www.istitutofreud.it
Scuola Superiore Paritaria Milano - Scuola Privata Informatica Milano
Scuola Privata Turismo Milano - Liceo delle Scienze Umane indirizzo Economico Sociale Milano
Contattaci per maggiori informazioni: [email protected]

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


INVIA COMMENTO