Le ultime
di Sigmund
Blogger
Ist. Freud
L'occhio
di Freud
SCUOLA SUPERIORE PRIVATA PARITARIA
DECRETO N.388 MITF005006
DECRETO N.1139 MITNUQ500H
DECRETO N.2684 MIPMRI500E
IT EN

SCUOLA FREUD – ISTITUTO FREUD - LA CUCINA ITALIANA

12 gennaio 2018

SCUOLA FREUD – ISTITUTO FREUD

LA CUCINA ITALIANA

 A cura delle studentesse di classe 3^ Turismo Misani C., Nasisi G. – Impresa Formativa Simulata “Le Ultime di Sigmund”

La cucina italiana si è sviluppata attraverso secoli di cambiamenti politici e sociali, con radici che risalgono al IV secolo a.C. La cucina italiana stessa è stata influenzata dalla cucina dell'antica Grecia e dell'antica Roma.

Importanti mutamenti si ebbero con l'introduzione di nuovi ingredienti come patate, pomodori, peperoni e il mais, ora fondamentali nella cucina ma introdotti in quantità solo nel XVIII secolo. La cucina italiana è conosciuta per la propria diversità a livello regionale, abbondanza nel gusto e nei condimenti; è inoltre ritenuta la più famosa nel mondo, con influenze a livello internazionale.liceo economico sociale

La caratteristica principale della cucina italiana è la sua estrema semplicità, tanto che i cuochi italiani fanno affidamento sulla qualità degli ingredienti piuttosto che sulla complessità di preparazione.

I piatti e le ricette, spesso, sono stati creati dalle nonne più che dagli chef, ed è per questo che molte ricette sono adatte alla cucina casalinga. Molti piatti che una volta erano conosciuti solo nelle regioni di provenienza, si sono diffusi in tutta la nazione. Il formaggio ed il vino costituiscono, insieme al caffè, specialmente l'espresso, una parte importante nella cucina italiana.Tecnologico Informatico Freud

 

I PASTI PRINCIPALI NELLA CUCINA ITALIANA

Nella cucina italiana i pasti principali sono:

  • La colazione: solitamente dolce con del latte caldo o freddo o del succo di frutta o del caffè accompagnati da biscotti o pane con marmellata o crema di nocciole..
  • Il pranzo: è il pasto più importante della giornata ed è composto da tre o quattro portate;

·         Un antipasto: composto da crostini, salumi, formaggi, verdure.

·         Un primo piatto: in genere un piatto di pasta riso o una minestra.

·         Un secondo piatto: di carne o pesce o formaggi o prosciutto accompagnato da un contorno di verdure.

·         Un dolce e/o della frutta per chiudere.

  • La cena: ​lo schema della cena contiene più o meno le stesse portate. Tutto ciò può variare a seconda delle tradizioni e dello sviluppo da regione a regione.
  • La pausa (merenda): non sono pasti principali ma sono importanti per placare la fame di metà mattina e pomeriggi. Sono solitamente leggeri e composti da frutta, pane e marmellata.Scuola Turismo

 

 


Istituto Paritario S. Freud – Scuola Privata Milano: Istituto Tecnico Informatico, Istituto Tecnico Turistico e Liceo delle Scienze Umane
Via Accademia, 26 Milano – Tel. 02.29409829 Virtuale fax 02.73960148 – www.istitutofreud.it
Scuola Superiore Paritaria Milano - Scuola Privata Informatica Milano
Scuola Privata Turismo Milano - Liceo delle Scienze Umane indirizzo Economico Sociale Milano
Contattaci per maggiori informazioni: [email protected]

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

INVIA COMMENTO