Le ultime
di Sigmund
Blogger
Ist. Freud
L'occhio
di Freud
SCUOLA SUPERIORE PRIVATA PARITARIA
DECRETO N.388 MITF005006
DECRETO N.1139 MITNUQ500H
DECRETO N.2684 MIPMRI500E
IT EN

Cicli Economici- SCUOLA PRIVATA

15 maggio 2012

Il reddito nazionale di un paese, cioè la quantità di beni e servizi prodotti, tende a crescere nel tempo; tuttavia la sua evoluzione non avviene in modo regolare e continuo, ma avviene attraverso aumenti e diminuzioni. 
In altri termini il reddito non cresce in modo uniforme, ma si sviluppa attraverso fluttuazioni cicliche. Inoltre non è solo il reddito nazionale a fluttuare, ma fluttuano tutte le principali grandezze economiche, come i consumi, gli investimenti, l’occupazione. 
Il fenomeno per cui il reddito nazionale e le altre principali grandezze economiche subiscono delle fluttuazioni o oscillazioni, nel tempo prende il nome di CICLO ECONOMICO. 
Il ciclo economico si sviluppa attraverso diverse fasi: RIPRESA, ESPANSIONE, CRISI, DEPRESSIONE. La situazione in cui il sistema economico si trova in un dato momento del ciclo prende il nome di CONGIUNTURA. Quando il sistema economico è nella fase di espansione, si dice che la congiuntura è favorevole o alta, quando il sistema economico è nella fase di depressione. si dice che la congiuntura è sfavorevole o bassa. 

LE QUATTRO FASI DEL CICLO ECONOMICO 
Normalmente il ciclo economico, si sviluppa attraverso quattro fasi: ripresa, espansione, crisi, depressione. La prima fase è quella della RIPRESA. Il sistema economico esce da una situazione di depressione. La domanda dei beni da parte dei consumatori comincia ad aumentare. I dettaglianti, che vendono i beni ai consumatori, effettuano quindi ordinativi ai grossisti, e questi li effettuano alle imprese produttrici di beni. Queste pertanto incominciano ad espandere la produzione. Inizia quindi la seconda fase, quella della ESPANSIONE. Si instaura un clima di ottimismo nell’economia e la domanda di beni aumenta ancora. Le imprese produttrici sono stimolate ad espandere ulteriormente la produzione, e lo fanno rimettendo in funzione i macchinari inutilizzati, assumendo i disoccupati e acquistando ulteriori macchinari. Tale processo di espansione dei consumi, degli investimenti e della produzione continua, finchè il sistema economico non raggiunge la piena occupazione delle risorse ( cioè degli uomini e dei macchinari). 
Inizia così la terza fase, cioè la CRISI. Quando il sistema economico ha raggiunto la piena occupazione, le imprese non avendo più macchinari inutilizzati né potendo assumere disoccupati, non possono aumentare ulteriormente la produzione, cioè l’offerta dei beni. La domanda dei beni però continua ad aumentare. L’eccesso di domanda sull’offerta spinge le imprese ad aumentare i prezzi dei beni. Si produce quindi INFLAZIONE nel sistema economico. Inizia la quarta fase cioè LA DEPRESSIONE con perdita del potere d’acquisto della moneta a causa dell’inflazione, riduzione della domanda dei beni e disoccupazione. Tutto ciò si verifica in Italia che deve, come gli altri paese che aderiscono all’Unione Europea, sanare il debito pubblico, molto elevato, entro il 2013. 
Per far ciò l’ITALIA deve recuperare le risorse con inasprimenti fiscali ( imposte più elevate) combattere l’evasione fiscale, il lavoro nero e applicare nuove imposte come l’IMU, che sostituisce l’ICI, inasprimento dell’iva che passa dal 20% al 21%; molte imprese hanno dovuto chiudere la loro attività per impossibilità di far fronte ai loro impegni. Ciò ha comportato ulteriore disoccupazione e diversi suicidi dei titolari. La situazione è tuttora molto difficile specialmente per le classi meno agiate, vi sono anziani col minimo di pensione (400 o 500 euro) disoccupati che hanno perso il lavoro per le difficoltà della loro azienda a continuare l’attività, pensionati con redditi bassi che faticano ad arrivare a fine mese; tutto ciò ha come conseguenza la contrazione del PIL.

 

Istituto Paritario S. Freud, Scuola privata a Milano per: indirizzo Tecnico Tecnologico Informatico e indirizzo Tecnico Economico Turismo Istituto Tecnico Informatico: una scelta vincente Istituto Tecnico Turismo: uno sguardo al futuro Scuola Paritaria S. Freud, la tua Scuola Privata a Milano Istituto Superiore Tecnico: Scegli e Diventa Perito INFORMATICO e TURISTICO 20131 Milano Via Accademia 26 www.istitutofreud.it

 


Istituto Paritario S. Freud – Scuola Privata Milano: Istituto Tecnico Informatico, Istituto Tecnico Turistico e Liceo delle Scienze Umane
Via Accademia, 26 Milano – Tel. 02.29409829 Virtuale fax 02.73960148 – www.istitutofreud.it
Scuola Superiore Paritaria Milano - Scuola Privata Informatica Milano
Scuola Privata Turismo Milano - Liceo delle Scienze Umane indirizzo Economico Sociale Milano
Contattaci per maggiori informazioni: [email protected]

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

INVIA COMMENTO