Le ultime
di Sigmund
Blogger
Ist. Freud
L'occhio
di Freud
SCUOLA SUPERIORE PRIVATA PARITARIA
DECRETO N.388 MITF005006
DECRETO N.1139 MITNUQ500H
DECRETO N.2684 MIPMRI500E

MALPENSA 24 - PROGETTO RESILIENZA FREUD

26 marzo 2020

In data 26 Marzo 2020, Malpensa24 parla della Scuola Paritaria S. Freud di Milano con indirizzi Tecnico Tecnologico Informatica, Tecnico Economico Turismo e Liceo Scienze Umane con Opzione Economico Sociale, menzionando le strategie attuate dall’Istituto per adottare una DIDATTICA A DISTANZA e sopperire alla sospensione delle attività didattiche in presenza, causa emergenza sanitaria mondiale da COVID-19.

Di seguito l'articolo.

di Angela Bruno

Il coronavirus sta mettendo in ginocchio l’Italia: il sistema sanitario è al collasso, la condizione delle famiglie è molto difficile, il mondo del lavoro è allo stremo. Eppure anche in questi momenti terribili c’è chi ha la forza di dire ‘No’. C’è chi vuole resistere, chi trova dalle difficoltà motivo di reazione, chi non si arrende. Mai. In questo senso si inquadra l’iniziativa della Scuola Sigmund Freud di Milano, 650 iscritti alle superiori: l’istituto ha approntato in pochi giorni un ‘Progetto Resilienza”. E se la resilienza è la capacità di far fronte in maniera positiva a eventi traumatici, su questa direttrice l’istituto ha riorganizzato l’attività didattica per gli studenti. Per farli uscire da una crisi durante l’emergenza in un momento in cui morti e malati sono lo scenario che soprattutto i giovani devono affrontare con risvolti psicologici non sempre subito evidenti. C’è “una sofferenza sorda”, è l’analisi oggettiva della Freud.

“Con l’obiettivo di conservare il compito di ‘comunità’, mantenere viva la classe, il senso di appartenenza, combattere il rischio di solitudine e di demotivazione”, spiega il direttore Daniele Nappo, 50 docenti, segretarie, personale di direzione, tecnici informatici con l’ausilio di psicologi hanno stilato un ‘modulo di sopravvivenza’ che ha prodotto, fra l’altro, 1850 video lezioni, 190 test, 95 ore di counseling. Tutto è stato volutamente ‘normalizzato’: ogni tre giorni si svolge un collegio docenti virtuale, vi sono conferenze on-line con famiglie e studenti, sono state prodotte video mappe concettuali, consegnati pc e ipad, gli insegnanti di educazione fisica sono diventati animatori digitali. Tutti sono in servizio a tempo pieno, nessuno utilizza ammortizzatori sociali.

“Vogliamo tornare alla normalità, la scuola ci manca, ci manca la quotidianità, ci mancano i compagni e gli insegnanti, ci mancano le relazioni negli abbracci, ci manca la serenità – sottolinea Nappo -. Noi come scuola Freud ci siamo. Insieme torniamo ad essere gli studenti che siano stati prima della ‘minaccia Covid 19‘. Il nostro compito è ‘fare scuola’, ma ‘non a scuola’. Dobbiamo reagire di fronte alla difficoltà del momento, deve nascere un cambiamento, un adattamento e ne usciremo rafforzati, forti e flessibili per rialzarci vincendo con autostima, auto-efficacia e auto-consapevolezza”.

Proprio con questo intento il dirigente scolastico ha scritto alle classi: una “Lettera al mio studente e alla mia studentessa” con contenuti emotivi forti e che guarda con ragionevolezza al presente e soprattutto al futuro. “Noi come scuola Freud ci siamo”, appunto: “Rendere uno studente resiliente – è sottolineato – vuol dire sostanzialmente rafforzare la sua capacità di gestire le difficoltà, di far fronte ai cambiamenti improvvisi, proporsi alle sfide di ogni giorno e sviluppare una connessione in modo efficace con gli altri; vuol dire fortificare la capacità di ripresa dello studente che, oggi più che mai, si trova a doversi scontrare frontalmente con delle difficoltà. La resilienza può delinearsi come una esercitazione di grande valore per il recupero dell’armonia del singolo, praticando la forte inquietudine di vita che ciascun adolescente esprime, cominciando proprio dalla scuola”.  Il tutto agendo con i fatti, affrontando la realtà per quello che è, rafforzando e fortificando il carattere dei ragazzi.

coronavirus resilienza scuola – MALPENSA24
 
 
 
 


Istituto Paritario S. FreudScuola Privata Milano: Istituto Tecnico Informatico, Istituto Tecnico Turistico e Liceo delle Scienze Umane
Via Accademia, 26 Milano – Tel. 02.29409829 Virtuale fax 02.73960148 – www.istitutofreud.it
Scuola Superiore Paritaria Milano - Scuola Privata Informatica Milano
Scuola Privata Turismo Milano - Liceo delle Scienze Umane indirizzo Economico Sociale Milano
Contattaci per maggiori informazioni: [email protected]

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

INVIA COMMENTO