Le ultime
di Sigmund
Blogger
Ist. Freud
L'occhio
di Freud
SCUOLA SUPERIORE PRIVATA PARITARIA
DECRETO N.388 MITF005006
DECRETO N.1139 MITNUQ500H
DECRETO N.2684 MIPMRI500E
IT EN

Progetto Educativo Di Istituto

P.E.I. PROGETTO EDUCATIVO D’ISTITUTO A.S. 2019-2020

Il P.E.I. (Progetto Educativo d’Istituto) rappresenta l’impegno assunto dall’Istituto Paritario “S. Freud” ad operare scelte educative, didattiche ed organizzative a favore del successo formativo dei propri studenti.
Nello specifico, il P.E.I., integrato dal regolamento d’Istituto, dettaglia il piano organizzativo della comunità scolastica relativamente a:

  • scelte educative
  • obiettivi formativi culturali, educativi e di indirizzo
  • progetti culturali

Aderendo a questo tipo di contratto, l’insegnante si impegna ad applicare un metodologia didattica democratica e co-costruita, basata non su un atteggiamento impositivo, ma sulla condivisione di valori, idee e metodi.
Questo approccio si è dimostrato vincente nel favorire il coinvolgimento dei ragazzi e una loro maggiore motivazione all’apprendimento e al conseguimento degli obiettivi prefissati.
Lo studente viene così accompagnato in un percorso evolutivo umano, culturale e professionale insieme. Si rende quindi importante conoscere lo studente e aiutarlo a superare eventuali incertezze, blocchi o paure, instaurando un “dialogo educativo” e costruendo una rete di supporti psicologici.

SCELTE EDUCATIVE

I nostri docenti adottano una metodologia didattica “individualizzata” e “personalizzata” allo studente, atta a facilitare l’apprendimento e a calibrare l’input sull’effettivo livello di preparazione degli allievi.
Il contenuto numero di alunni per classe facilita l’attività del corpo docente: il livello di attenzione degli studenti viene mantenuto elevato grazie ad un loro coinvolgimento partecipativo e interattivo allo sviluppo della lezione; il consolidamento dell’apprendimento, inoltre, viene effettuato già durante le ore di lezione frontali.
Il docente fornisce agli studenti sintesi, slide e appunti delle lezioni; la verifica della preparazione viene svolta non solo tramite la canonica interrogazione ma anche mediante una valutazione fatta durante il corso della lezione, conversando su specifici argomenti. Si sottolinea che la valutazione finale tiene conto anche del comportamento disciplinare dello studente.
Compito del docente è pertanto quello di: specificare gli obiettivi dell’insegnamento e determinare i risultati auspicati; selezionare gli argomenti e formare su tempi e metodi di studio; stimolare gli interessi dell’alunno promovendo forme di didattica alternative.
Per favorire il successo formativo dello studente, insegnante è tenuto inoltre a: fornire all’allievo massima disponibilità di ascolto e al dare chiarimenti; rispettare la personalità in formazione di ogni singolo studente e della sua dignità come persona, affinché questi acquisisca fiducia e consapevolezza di se stesso; disponibilità a rivedere il proprio modo di relazionarsi con la classe e di presentare gli argomenti da trattare, affinché ciò risulti il più efficace possibile.

OBIETTIVI CULTURALI FORMATIVI, EDUCATIVI E DI INDIRIZZO

La scuola si propone per accompagnare gli studenti in una crescita non solo culturale ma anche educativa e umana, per il conseguimento di un’armonica formazione della personalità dello studente, quale libero cittadino.
Sono stati individuati obiettivi culturali generali formativi, culturali ed educativi che devono essere perseguiti da tutti gli studenti indipendentemente dalla singolarità delle singole discipline.

Obiettivi formativi culturali generali da conseguire sono:

  • capacità di comprensione, di analisi e di sintesi degli argomenti trattati in classe
  • capacità critica e di valutazione
  • competenze e abilità tecniche specifiche

Nel triennio tali obiettivi andranno a consolidarsi con un approccio maggiormente legato al mondo lavorativo, soprattutto nel quinto anno, quando lo studente sarà tenuto a:

  • impostare la propria attività per obiettivi
  • gestire nel modo più autonomo un compito affidatogli, rispettando tempi di consegna e documentando in itinere il lavoro svolto
  • documentarsi in modo preventivo e individuale sugli argomenti da trattare per raggiungere un’autonomia di approccio ad eventuali problematiche.

Obiettivi educativi da conseguire nel biennio e triennio riguardano:

  • sviluppo armonico della personalità di ogni studente
  • strutturazione di relazioni interpersonali
  • rispetto della convivenza democratica.

Obiettivi specifici di indirizzo:
Nello specifico, al termine del percorso quinquennale il Perito Informatico è in grado di:

  • progettare piccoli sistemi per l’elaborazione, la trasmissione, l’acquisizione delle informazioni sia in forma simbolica che in forma di segnali elettrici
  • partecipare alla realizzazione e alla gestione di grandi sistemi di automazione basati sull’elaborazione dell’informazione
  • risolvere problemi di piccola automazione in applicazioni di vario tipo.

PROGETTI DELL’ISTITUTO “S. FREUD”

Numerosi sono i progetti educativi offerti ai nostri studenti. Essi sono finalizzati a completare il percorso formativo dell’allievo anche tramite attività trasversali. Questi sono:

  • Progetto Orientamento Scolastico – inclusivo in ingresso: la Scuola organizza Open Days in cui vengono ospitati i ragazzi e i loro genitori per mostrare loro le opportunità offerte dalla nostra struttura organizzativa. Previo appuntamento telefonico inoltre siamo sempre disponibili a colloqui personalizzati con le famiglie dei ragazzi interessati all’iscrizione nel nostro Istituto;
  • Progetto Orientamento Scolastico – post diploma: per gli alunni del triennio è prevista un’attività di informazione e orientamento sulla scelta post-diploma, sia professionale che universitaria. Sono organizzate visite guidate alle Università di Milano e agli Istituti para-universitari, e viene raccolto e diffuso materiale informativo;
  • Divisione “SCUOLAZIENDA” che promuove l’inserimento degli studenti nel mondo del lavoro attivando e promovendo STAGE presso prestigiose realtà aziendali dei settori IT e Servizi del distretto milanese;
  • Sportello didattico: attività pomeridiana offerta agli studenti per svolgere un recupero “individualizzato” e tempestivo delle lacune;
  • “Educazione alla legalità”, “Educazione alla cittadinanza” ed “Ecoscuola”: progetti atti a sensibilizzare gli studenti a tematiche civiche e ambientali;
  • Progetto “Espressione di sé e formazione”, finalizzato alla crescita della consapevolezza di se stessi;
  • Viaggi di istruzione-studio (all’estero per il potenziamento della lingua inglese) e visite guidate;
  • “Quotidiano in classe”, lettura critica e analitica delle principali testate nazionali, per informarsi e costruire nei giovani un punto di vista razionale e indipendente sull’informazione;
  • “Attività sportiva”, inserita nell’ambito del progetto “giochi della gioventù”.

I NOSTRI VALORI

Il termine paritario conferisce ad una scuola privata la stessa qualifica di una scuola statale: Esame di Stato Conclusivo in sede, pieno valore legale del diploma conseguito, medesimi programmi ministeriali della scuola pubblica.
Inoltre, vantaggio di scegliere una scuola Paritaria è quello di poter ottenere dalla Regione Lombardia la DOTE scuola, ovvero un contributo economico all’istruzione.
La DOTE SCUOLA si compone di:

  • “Buono Scuola”, introdotto per permettere la libertà di scelta educativa e finalizzata a sostenere gli studente che frequentano una scuola paritaria o statale che prevede costi di iscrizione e frequenza;
  • “Integrazione al reddito”, un sostegno aggiuntivo per le famiglie meno abbienti;
  • Componente Disabilità, un aiuto per consentire una formazione personalizzata ai ragazzi diversamente abili;
  • Merito, creata per premiare gli allievi più brillanti.

Presso l’Istituto “S. Freud”, è lo studente il centro dell’interesse.
La nostra filosofia è fondata su valori quali: uguaglianza, imparzialità, trasparenza e regolarità. Siamo fortemente orientati all’accoglienza e all’integrazione dei nuovi alunni, facilitati all’inserimento grazie al forte spirito di comunicazione che contraddistingue il nostro fare.
Riserviamo inoltre particolare attenzione all’inclusione di studenti con Bisogni Educativi Speciali, stranieri o lavoratori.
Viene garantito il rispetto delle procedure e la diffusione dell’informazione completa, immediata e trasparente.
E’ assicurata la libertà di insegnamento ed è fortemente promosso e auspicato l’aggiornamento costante dei docenti.
La gestione partecipata del sistema scolastico rende inoltre tutte le risorse coinvolte nell’Istituto responsabili ed attivi nell’attuazione del POF, Piano dell’Offerta Formativa.

In sintesi, la Scuola Paritaria “S. Freud” si propone e si impegna ad essere Scuola di tutti e di ciascuno, formativa e non selettiva, orientativa e aperta al territorio, sistematica e scientifica.

 

Consulta il Documento


Istituto Paritario S. Freud – Scuola Privata Milano: Istituto Tecnico Informatico, Istituto Tecnico Turistico e Liceo delle Scienze Umane
Via Accademia, 26 Milano – Tel. 02.29409829 Virtuale fax 02.73960148 – www.istitutofreud.it
Scuola Superiore Paritaria Milano - Scuola Privata Informatica Milano
Scuola Privata Turismo Milano - Liceo delle Scienze Umane indirizzo Economico Sociale Milano
Contattaci per maggiori informazioni: [email protected]

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

INVIA COMMENTO