Le ultime
di Sigmund
Blogger
Ist. Freud
L'occhio
di Freud
Quotidiano
in classe
Repubblica
@scuola
SCUOLA SUPERIORE PRIVATA PARITARIA
DECRETO N.388 MITF005006
DECRETO N.1139 MITNUQ500H

La Valutazione del Docente

COS' E' LA VALUTAZIONE DEI DOCENTI?

La valutazione del corpo docente è un’attività che ha preso avvio in gran parte dei Paesi europei e non solo (Inghilterra, Scozia, Irlanda, Galles, Stati Uniti, Nuova Zelanda, Australia, Canada ecc.), anche nelle scuole secondarie di secondo grado. Un tema che in Italia è stato motivo di duri scontri tra sindacati e politica, spesso su basi ideologiche da una parte, e su basi meramente di risparmio economico dall’altra.

In Italia, a oggi, la valutazione degli insegnanti non esiste. Il criterio in base al quale si esprime la preferenza nei riguardi dei docenti, ossia le “famose” graduatorie, è basato fondamentalmente sul criterio dell’anzianità, che presenta consistenti lacune, com’è facile intuire. Più anni di servizio il docente ha alle spalle, e migliore è la qualità del suo insegnamento? Ciò è  quantomeno discutibile.

E’ chiaramente un metodo basato sulla quantità e non sulla qualità della didattica. E una volta che il docente è giunto a ottenere il posto fisso poco si può fare in quelle situazioni in cui la didattica proposta dall’insegnante non funziona.

Quali potrebbero essere i criteri per giudicare il lavoro di un docente?

La valutazione del Coordinatore didattico, test e colloqui, visite in classe d’Ispettori ministeriali e valutazione degli studenti per esempio. Probabilmente la soluzione migliore sarebbe usare tutti questi criteri, che da soli non riuscirebbero a essere tangibili mentre insieme sarebbero efficaci e dare pesi diversi a ognuno.

Tutto il settore pubblico italiano è organizzato in questo modo. In altri Paesi invece le cose funzionano diversamente: in Inghilterra per esempio, oltre ad una valutazione effettuata dal dirigente scolastico stesso che dispone direttamente di un budget per l’istituto (diversamente dall’Italia), sono assegnati alcuni premi di produttività e aumenti per i singoli insegnanti. Inoltre esistono sei diverse fasce progressive di retribuzione, cui si accede dopo una valutazione.

 

NOI ALLA SCUOLA S. FREUD

Crediamo che la valutazione degli insegnanti fatta dagli studenti sia rivelazione di un sistema scolastico innovativo ed equilibrato che dia spazio agli studenti per esprimersi in merito alle lezioni e valorizzi quei docenti che mettono quotidianamente l’impegno e la voglia di trasmettere conoscenze e competenze su cui si fonda il nostro sistema educativo.

Quello che noi proponiamo alle classi è un questionario che sarà compilato volontariamente dagli studenti su ogni docente del proprio Consiglio di Classe.

Con questo progetto ci prefiggiamo di conseguire i seguenti risultati:

  • garantire la possibilità a ogni professore di ricevere direttamente un feedback statisticamente rilevante dai propri studenti, per apportare eventuali modifiche o migliorie alla lezione;
  • assicurare agli studenti la possibilità di esprimersi sul servizio scolastico ricevuto dal corpo docente nella totale garanzia che i giudizi espressi non verranno resi noti ai docenti;
  • responsabilizzare e stimolare gli studenti alla riflessione e all’autocritica attraverso la pratica della valutazione;
  • incoraggiare il dialogo in classe tra docente e studenti grazie a un nuovo strumento di dialogo e di confronto;
  • valorizzare le eccellenze ed evidenziare le mancanze.

 

Tale questionario sarà compilato al termine dell’anno scolastico .

I risultati parziali e totali del questionario saranno consultabili esclusivamente dal docente interessato, al quale perverranno in forma anonima. Nessun docente potrà sapere le valutazioni di uno studente.

Il docente potrà in seguito decidere di discutere dei risultati con la classe per sviluppare un dialogo sulle eventuali criticità riscontrate e per valorizzare le potenzialità del proprio metodo d’insegnamento.

 

IL QUESTIONARIO: PAGELLA DI VALUTAZIONE DEL DOCENTE

RELAZIONE CON GLI STUDENTI

  1. Indipendentemente dal tuo rapporto con la materia e dai risultati ottenuti, l’insegnante ha saputo stimolare il tuo interesse?
  2. L’insegnante riesce a coinvolgere gli studenti durante le lezioni?
  3. L’insegnante ha tentato di stabilire, da parte sua, un clima sereno e costruttivo all’interno della classe?
  4. Il docente evita atteggiamenti vendicativi o persecutori nei confronti degli studenti?
  5. Il docente aiuta lo studente nel progressivo raggiungimento della propria autonomia di giudizio?

DISPONIBILITA’

  1. L’insegnante si è dimostrato disponibile a fornire eventuali chiarimenti?
  2. Il docente ascolta lo studente?
  3. Il docente rispetta lo studente?
  4. Nel docente traspare passione ed entusiasmo?

EQUITA’ DI TRATTAMENTO

  1. Il docente si rivolge agli studenti in modo equo indipendentemente dal sesso?
  2. Il docente si rivolge agli studenti in modo equo e senza simpatie personali?

DIDATTICA

  1. La strutturazione della lezione è soddisfacente?
  2. Come giudichi i criteri di valutazione utilizzati dall’insegnante?
  3. I criteri di valutazione dell’insegnante sono chiari?
  4. L’insegnante espone gli argomenti in modo chiaro ed efficace?
  5. I quesiti delle prove, orali e scritte, proposte dall’insegnante risultano essere chiari e coerenti con quanto spiegato?
  6. Le strategie di recupero adottate dal docente sono state soddisfacenti?
  7. Il docente accetta eventuali approfondimenti proposti dagli studenti?

ORGANIZZAZIONE

  1. Come giudichi il carico di lavoro a casa richiesto dall’insegnante?
  2. I metodi didattici (lezione frontale, lavori di gruppo ecc.) adottati dall’insegnante favoriscono l’apprendimento degli studenti?
  3. L’insegnante, grazie al suo metodo didattico, favorisce lo sviluppo delle capacità critiche degli studenti?
  4. Il docente è disponibile a rispondere ad eventuali domande degli studenti?
  5. L’uso che il docente fa degli strumenti informatici aiuta l’apprendimento dello studente?
  6. Il docente ha svolto la programmazione a un ritmo adeguato?

PROFESSIONALITA’

  1. Il docente è puntuale nella restituzione dei compiti e nella comunicazione dei voti?
  2. Il docente è puntuale nel presentarsi alle lezioni?
  3. Il docente è imparziale nella valutazione?
  4. Il docente è adeguatamente rigoroso nella gestione della disciplina nella classe?

MIGLIORAMENTO

  1. Come valuti l’utilità di questo questionario?

 

VALORI DA ATTRIBUIRE PER LA VALUTAZIONE:

 

1= MOLTO SCARSO

2= SCARSO

3= SUFFICIENTE

4= BUONO

5= OTTIMO

 


Istituto Paritario S. FreudScuola Privata Milano: Istituto Tecnico Informatico e Istituto Tecnico Turistico
Via Accademia, 26 Milano – Tel. 02.29409829 Fax 02.29408845 – www.istitutofreud.it
Scuola Superiore Paritaria Milano: Scuola Privata Informatica Milano e Scuola Privata Turismo Milano
Contattaci per maggiori informazioni: info@istitutofreud.it

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

INVIA COMMENTO