Le ultime
di Sigmund
Blogger
Ist. Freud
L'occhio
di Freud
SCUOLA SUPERIORE PRIVATA PARITARIA
DECRETO N.388 MITF005006
DECRETO N.1139 MITNUQ500H
DECRETO N.2684 MIPMRI500E
IT EN

“Galleria Ferrari” – visita per tutti gli studenti – Scuola Paritaria “S. Freud”

Mercoledì 10 novembre 2010,  è prevista  per  tutti  gli studenti  dell’Istituto “S. Freud” la  visita  al Museo Ufficiale “Ferrari” di Maranello (MO), unitamente alla partecipazione ad un laboratorio didattico, denominato “Red Campus”.

La visita al museo della Ferrari permetterà agli alunni di avere un riscontro reale  e pratico delle materie previste dal piano di studi affrontate in classe. In particolare, lo scopo è quello di appassionare gli alunni alle materie di specializzazione avvicinandoli al mondo del lavoro  ed evidenziando le possibilità future di inserimento in relazione anche alla loro preparazione ed ai loro interessi.

Il laboratorio “Red Campus” offre un articolato, efficace e ben organizzato percorso educativo che rafforza e completa nelle diverse discipline l’emozione della visita alla più esclusiva collezione di modelli Ferrari del passato e del presente.

Red Campus rende la visita alla Galleria Ferrari una concreta opportunità di approfondimento in ogni area disciplinare: i giovani visitatori saranno guidati a osservare le auto Ferrari esposte e gli appassionanti exhibit temporanei secondo la prospettiva della fisica, dell’ambiente, della storia, dell’arte, del lavoro, dello sport, della capacità creativa dell’uomo nell’interazione con la tecnologia.

Una serie di moduli didattici diversificati per fascia di età permetteranno di approfondire gli ambiti tematici che l’azienda Ferrari un modello di eccellenza affascinante per i giovani: innovazione, team,  emozione.
Il viaggio di istruzione alla Galleria Ferrari di Maranello può essere così la tappa più motivante di un appassionante percorso culturale e di orientamento allo studio e al lavoro.

Le attività permettono di approfondire gli ambiti tematici che rendono il processo produttivo dell’azienda Ferrari un modello di eccellenza affascinante per i giovani.

La visita alla Galleria Ferrari farà “toccare con mano” agli studenti l’importanza del rigore di metodo, della ricerca costante della qualità, del lavoro collaborativo come base, anche a scuola, del miglioramento dei risultati; ricaveranno una testimonianza diretta di attenzione al valore della ricerca scientifica e tecnologica, di precisione nell’esecuzione, di perseguimento dell’eccellenza, di capacità di apprendere dagli errori, di attenzione al pensiero creativo e all’innovazione.

Nello specifico, le proposte alle classi in visita sono:

  • VISITA  alla Galleria Ferrarii giovani visitatori saranno guidati ad osservare le auto Ferrrari esposte e gli exhibit temporanei secondo la prospettiva della fisica, dell’ambiente, della storia, del lavoro, dello sport, della capacità creativa dell’uomo nell’interazione con la tecnologia
  • LABORATORIO didattico per gli studenti, a scelta fra più tipologie secondo la programmazione di classe .

All’ingresso del Museo il docente accompagnatore potrà ritirare, gratuitamente, il Red Campus kit con materiali didattici specifici, mentre ogni studente riceverà, sempre gratuitamente, una copia del Pit stop, un utile fascicolo, con informazioni e divertenti test e giochi per una visita più interattiva.

I  LABORATORI     di nostro interesse sono:

 Per le classi I A e II A  “ FORMULA INNOVAZIONE”

  • LE FORZE IN GIOCO  
    • Introduzione. Introduzione sulla dinamica, il ramo della meccanica che si occupa di studiare le circostanze che determinano e modificano il moto dei corpi. Analisi delle forze agenti su una macchina in corsa per comprenderne i principi fondamentali. In particolare tramite un touch screen, i ragazzi visualizzano le forze principali a cui è sottoposta un’auto di F1 nel percorrere un circuito.
    • I principi della dinamica. I principi della dinamica, il concetto di inerzia, la differenza tra le forze centripeta e centrifuga, il moto circolare di un corpo e l’effetto che le accelerazioni producono su una persona in un veicolo in moto. In particolare tramite un touch screen lo studente sceglie la curva da percorrere e la velocità con cui percorrerla; il sistema restituisce il valore della forza applicata al baricentro del sistema testa – casco.  Inoltre, su un piano circolare che ruota con velocità angolare uniforme è appoggiata un modello in scala di una macchina Ferrari vincolata all’asse di rotazione. Cosa succede quando si interrompe il vincolo? La forza centrifuga associata al movimento circolare spinge il modellino lungo una traiettoria che segue la tangente della circonferenza.
    • Il bilanciamento dei pesi. Il bilanciamento delle masse della vettura tra avantreno e retrotreno è un elemento essenziale per il controllo e il pieno sfruttamento della potenza della macchina. Un modellino di Ferrari nel quale siano ricavati dei vani per collocare dei pesi per bilanciare la macchina è collocata sopra due bilance che determinano il peso sui due assi. Questi dati vengono trasferiti ad un computer che mostrerà quale sarebbe in quelle condizioni  il comportamento della macchina nelle tre fasi in cui il bilanciamento è più critico: durante l’accelerazione, in curva alla massima velocità e durante una frenata estrema. Solo se le masse saranno state bilanciate opportunamente la macchina non uscirà di strada e frenerà correttamente.
    • La sfida della leggerezza. Il rapporto tra il peso di un’automobile e la potenza del suo motore ci da un indice di valutazione dei suoi consumi e performance. Tramite touch screen sarà possibile analizzare come negli ultimi 20 anni l’innovazione tecnologica abbia avuto impatti significativi sulle performance e consumi con particolare riferimento al passaggio dall’acciaio alle leghe di alluminio. Non sempre sarà però possibile notare dei miglioramenti: spesso l’introduzione di materiali più leggeri bilancia l’introduzione di sistemi  di sicurezza prima non previsti o la necessità progettuale di aumentare le dimensioni delle vetture. Per macchine leggere e sicure.

 

Per le classi  III A,  IV A e V A

  • MOTORE E PERFORMANCE   
    • Su di giri… I motori prodotti dalla Ferrari di Maranello rappresentano nell’immaginario collettivo, nella storia e nella tradizione della competizione automobilistica quanto di più complesso sia stato realizzato in termini di progettazione, sperimentazione e innovazione continua. Osservazione di un modello dinamico di motore Ferrari in sezione e animazione al computer delle parti che compongono il motore. Infine con una speciale postazione e una tecnologia chiamata “realtà aumentata” il motore apparirà nelle nostre mani e potremo osservarne il funzionamento da tutti i punti di vista.
    • Sapienti geometrie. La cilindrata è uno dei parametri importanti da cui dipende la potenza del motore. Tramite touch screen calcoliamo la cilindrata di una Ferrari California.
    • Trasformando il moto. Il meccanismo biella – manovella è un sistema per la trasformazione del moto alternato in moto rotatorio o viceversa. Il volano è un organo meccanico atto a mantenere il più uniforme possibile la velocità angolare di un albero motore. Osservazione di un exhibit con 2 cilindri i cui pistoni azionati a mano e mettono in rotazione tramite il sistema biella-manovella un albero motore munito di volano.
    • Il team di meccanici Ferrari. Prima di ogni gara, dati  il circuito e le condizione meteo, i team Ferrari sono chiamati a scegliere l’assetto migliore rispetto a parametri/attributi fondamentali (aerodinamica, sospensioni, ruote, freni). Grazie ad un gioco touch screen, i ragazzi si trasformano in  team di meccanici Ferrari hanno la possibilità di mettere a punto una Ferrari sfidandosi per ottenere il miglior punteggio/prestazione.


Istituto Paritario S. Freud – Scuola Privata Milano: Istituto Tecnico Informatico, Istituto Tecnico Turistico e Liceo delle Scienze Umane
Via Accademia, 26 Milano – Tel. 02.29409829 Virtuale fax 02.73960148 – www.istitutofreud.it
Scuola Superiore Paritaria Milano - Scuola Privata Informatica Milano
Scuola Privata Turismo Milano - Liceo delle Scienze Umane indirizzo Economico Sociale Milano
Contattaci per maggiori informazioni: [email protected]

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

INVIA COMMENTO