Le ultime
di Sigmund
Blogger
Ist. Freud
L'occhio
di Freud
SCUOLA SUPERIORE PRIVATA PARITARIA
DECRETO N.388 MITF005006
DECRETO N.1139 MITNUQ500H
DECRETO N.2684 MIPMRI500E
IT EN

"Visita alla Galleria d'Arte Moderna di Milano" - Classe 5A Informatica - Scuola paritaria Freud Milano

Il 3 novembre 2016 la classe 5^ A Informatica, accompagnata dalla docente di Lettere, Prof.ssa Maria Rita Bruno, si è recata in visita presso il Museo di Arte Moderna di Milano, allestito nella Villa Belgiojoso di via Palestro.

La visita proposta dalla docente si configura quale propedeuticità al programma di Storia e a quello di Letteratura, che prevede l’approfondimento di tematiche legate al periodo post-risorgimentale. Essa ha offerto l’opportunità di osservare le implicazioni artistiche e figurative, nonché l’impronta lasciata dai movimenti ispirati alla figura dei bohemien e dell’impressionismo francese. È stato, inoltre, possibile conoscere un palazzo storico, legato ad eventi accaduti tra la fine del 1800 e l’inizio del 1900, periodo che i ragazzi hanno studiato in Storia.

All’arrivo del gruppo, la docente ha provveduto a ritirare le audio guide, distribuendole a tutti gli studenti e assumendo il ruolo di guida, oltre che di accompagnatrice, attraverso i contenuti specifici di ogni singola sala.

Le sale del Museo presentano quadri e statue che raccontano di un’epoca molto importante per la nostra Nazione, in cui si sviluppano generi espressivi particolari e interessanti, come il Simbolismo e la pittura naturalista, complementari alle tematiche letterarie studiate in classe. È stata pertanto offerta la preziosa opportunità di osservare dal vivo l’opera di artisti come: Fattori, Previati, Segantini, Hayez, Manet, Monet, Picasso.

La metodologia didattica sottesa alla visita è stata quasi laboratoriale: la docente, dinanzi alle opere, e dopo averne dato pochi cenni storici e rifermenti alle singole correnti, ha di volta in volta, invitato gli alunni alla “osservazione” minuta del fenomeno artistico, provocandone e richiedendone la ricerca non solo del significato oggettivo, ma anche della correlazione con le conoscenze acquisite in classe. Si è dunque trattato di un confronto e di una lettura ragionata delle opere, che ha avuto un ottimo successo, in termini di interesse e arricchimento culturale.

Alla fine della guida, gli alunni hanno espresso una opinione pienamente positiva. In particolare si riportano le osservazioni dei rappresentanti di classe: “Dopo essere stato al GAM ammetto di aver provato un po’ di vergogna, perché io, da milanese, non mi sono mai degnato di visitare una mostra così ben fornita e affascinante. Con diverse correnti artistiche in esposizione e stanze che rievocano il lussuoso passato della villa reale, la visita non ha avuto alcun momento di noia. L’unica nota negativa da menzionare è che nessuno dei miei compagni di classe ha apprezzato l’arte di Picasso, pittore per me inattaccabile”. E ancora: “La nostra classe, insieme alla prof.ssa Bruno, ha visitato la Galleria di Arte Moderna. A farci da guida è stata la professoressa, che ci ha condotto attraverso le sale della galleria, spiegandoci con molta professionalità e passione tutte le varie opere. Ho trovato molto bello e interessante il primo piano della Galleria, con opere comprese tra il 1800 e il 1900, di stampo neoclassico, realista e scapigliato. Ho particolarmente apprezzato il dipinto di Andrea Appiani “Battaglia del Ponte di Lodi”, dipinto in modo monocromatico, con varie sfumature di grigio”.


Istituto Paritario S. Freud – Scuola Privata Milano: Istituto Tecnico Informatico, Istituto Tecnico Turistico e Liceo delle Scienze Umane
Via Accademia, 26 Milano – Tel. 02.29409829 Virtuale fax 02.73960148 – www.istitutofreud.it
Scuola Superiore Paritaria Milano - Scuola Privata Informatica Milano
Scuola Privata Turismo Milano - Liceo delle Scienze Umane indirizzo Economico Sociale Milano
Contattaci per maggiori informazioni: [email protected]

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


INVIA COMMENTO